Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Cliccando su CHIUDI o proseguendo nella navigazione acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. CHIUDI

Salutiamo le feste... depurandoci!


07 gennaio 2016
[benessere]

L'epifania tutte le feste porta via... Eh sì, come tradizione la Befana fugge ogni anno portandosi via gli ultimi giorni delle vacanze natalizie. Ogni anno sembra però dimenticare di caricare sulla sua scopa tutto ciò che le feste ci hanno lasciato, tipo quei chiletti di troppo che a inizio dicembre non c'erano ;)
 

Salutiamo le feste... depurandoci!

Se anche le vostre vacanze sono state "impegnative" dal punto enogastronomico, eccovi qualche spunto per affrontare al meglio il rientro :)

Innanzitutto identifichiamo le sostanze oggetto di accumulo, dividendole in due grandi gruppi:
  • colle: derivanti principalmente dalle abbuffate di glutine, latticini e carboidrati (soprattutto raffinati). Sono ciò che resta depositato nei nostri tessuti se abbiamo esagerato, per esempio con formaggi, pasta, pane, pizza, pandoro e panettone, prodotti da forno e dolciumi in genere!
  • cristalli: sono acidi solidificati con minerali, si accumulano nelle nostre articolazioni causando acidosi soprattutto se abbiamo "subito" un eccesso di proteine. Riguardano quindi principalmente chi ha banchettato con la carne.
 
Una soluzione efficace per depurare l'organismo dopo un periodo di sovraccarico è il ricorso alle tecniche autolitiche. Si tratta di metodi che operano attraverso una lisi autonoma e consentono di ripulire l'organismo e mettere un pochino a riposo gli organi digestivi (che si meritano delle ferie dopo esser stati messi a dura prova dalle nostre vacanze!). Le tecniche cui facciamo riferimento sono essenzialmente due: il digiuno e la monodieta. Agiscono in modo semplice, permettendo al nostro corpo di convogliare l'energia normalmente utilizzata per la digestione verso processi di pulizia e detossinazione.
 
Richiamando le sostanze di accumulo, distinguiamo ulteriormente tra tecniche umide, per rimuovere i cristalli (che sono solubili in acqua e possono circolare nel sangue) e tecniche secche, per rimuovere le colle (che non sono idrosolubili e circolano nel sistema linfatico). Le prime agiscono incrementando l'afflusso di liquidi e determinando quindi aumento della circolazione sanguinea e della filtrazione renale. Le seconde portano invece a disidratazione del sangue e diminuzione della volemia (volume di sangue), il che comporta richiamo di acqua dalla circolazione linfatica e conseguente accelerazione della stessa.
 
Ecco quindi le 4 soluzioni alternative per depurarsi:
 
digiuno umido: non si mangia nulla, si bevono solo acqua e tisane (es: frassino, betulla,...)
digiuno secco: non si mangia e non si beve
monodieta umida: si beve molto e si mangiano solo cibi ricchi di acqua, in particolare frutta e verdura. L'ideale sarebbe scegliere per ogni giorno di monodieta un solo vegetale da consumare crudo, ma è efficace anche il consumo di un singolo vegetale a pasto
monodieta secca:  non si beve e si mangiano solo cibi poveri di acqua, come cereali integrali (es: riso integrale bollito senza condimenti), frutta secca (es: noci, mandorle), frutta disidrata (ananas, prugne)
 
Il periodo di applicazione è variabile e, soprattutto per il digiuno, consigliamo di farsi seguire sempre da un medico o da un nutrizionista per impostare un programma ad hoc! La monodieta è decisamente più semplice da seguire (anche a livello psicologico!). Un buon approccio può consistere nel praticarla per 3 giorni consecutivi, alternando umida - secca - umida, oppure adottandola 1 giorno alla settimana, per un mese circa.
 
Occorre considerare la possibilità che si manifesti una "crisi curativa", con mal di testa e nausea causati dagli accumuli che passano in circolo. Assumere il NAC (pastiglie di n-acetil-cisteina da 500g) 2 giorni prima, durante e due giorni dopo la cura può essere un valido supporto per sostenere il fegato e ridurre l'intensità di questi sintomi.
 
Insomma, se anche da voi la Befana è scappata con le vacanze lasciandosi alle spalle solo gli scarti, speriamo di avervi fornito qualche utile consiglio per rimettervi in forma dopo le feste! In estrema sintesi optate per una monodieta umida de avete abusate della carne, di una monodieta secca se i vostri peccati di gola hanno visto protagonisti dolciumi e formaggi. Ovviamente queste tecniche andrebbero inserite in un contesto basato sulla corretta alimentazione. Seguiteci e scriveteci per ulteriori dettagli, consigli e approfondimenti! :)